Delusione Transformers al botteghino, ma è primo

Mai dare nulla per scontato. Nella vita come nel mondo del cinema. E così, anche un franchise forte e consolidato come Transformers, che negli scorsi anni ha letteralmente dominato il botteghino, può fallire. Sia chiaro, poi, che parliamo pur sempre di film capaci di accumulare centinaia di milioni di dollari. In un paio di casi della celebre pentalogia, addirittura, è stato sfondato il muro del miliardo a livello worldwide: è accaduto con il quarto capitolo della saga, Transformers 4 – L’era dell’estinzione, nel 2014 (1.104.054.072 dollari incassati), e prima ancora, nel 2011, con il terzo titolo, Dark of the Moon, con 1.123.794.079 dollari portati a casa.

Transformers 4Ci si attendeva, dunque, che il quinto film della saga di Transformers, L’ultimo cavaliere, riuscisse a sfondare ogni record. E, invece, al weekend d’apertura, negli Stati Uniti, ha messo insieme “appena” 45 milioni di dollari: una cifra estremamente deludente, che lo piazza all’ultimo posto nella classifica del franchise dei robottoni per quanto concerne gli incassi di esordio.

La vetta viene infatti conservata dal secondo capitolo, La vendetta del caduto, che nel 2009, al weekend di debutto, totalizzò ben 109 milioni di dollari. L’era dell’estinzione, quarto titolo del brand, nel 2014 si fermò a 100 milioni e rotti, mentre il podio è completato dal terzo capitolo, Dark of the Moon, con i suoi 98 milioni di dollari portati a casa nel 2011. Il primo Transformers, nell’ormai lontano 2007, superò di poco i 70 milioni al botteghino domestico, e si piazza quindi al quarto posto.

Un bottino magro, insomma, per questo quinto film del franchise di Transformers, L’ultimo cavaliere. La causa di una simile delusione, presumibilmente, è da ricondurre anche alle tante recensioni negative, che hanno letteralmente massacrato la pellicola. Leggermente meglio a livello worldwide, col film capace di mettere insieme poco più di 265 milioni di dollari. L’andazzo viene confermato anche in Italia, dove la pellicola, nei primi due giorni di programmazione, ha incassato circa 764.000 euro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *