The Upside a sorpresa, ma Aquaman sfonda il miliardo

La domenica sera, come sempre, ci offre la possibilità di analizzare le varie proiezioni circa gli incassi che i film attualmente in circolazione negli Stati Uniti hanno fatto registrare. Un weekend, questo che ci avvicina in maniera sensibile alla metà del mese di gennaio, che ci ha riservato un vincitore a sorpresa nel box office americano, sovvertendo quelli che erano gli iniziali pronostici. Si pensava, infatti, che Aquaman avrebbe conquistato la vetta più alta del podio anche in questo fine settimana, e invece la palma d’oro è andata a The Upside.

AquamanThe Upside, in realtà, non ha conquistato delle recensioni particolarmente esaltanti: la critica, con ogni probabilità, non ha gradito molto la natura della pellicola. Parliamo, infatti, del remake di Quasi Amici, celebre film transalpino del 2011 che ha fatto incetta di svariati premi internazionali. Un primo weekend, comunque, da 19,5 milioni di dollari, una cifra a suo modo interessante.

Aquaman, pertanto, al suo quarto weekend è costretto per la prima volta a prendersi la medaglia d’argento, con un parziale da circa 17,3 milioni di dollari. Ad ogni modo, il celebre supereroe della DC, una delle grandi rivelazioni di fine 2018, può comunque sorridere: in questa domenica, infatti, la pellicola ha superato il traguardo del miliardo di incassi worldwide, assestandosi, per ora, a 1 miliardo e 20 milioni di dollari. Un risultato sorprendente, a suo modo forse addirittura impronosticabile fino a qualche tempo fa.

Altra new entry al terzo posto, con A dog’s way home: film drammatico che esordisce con un primo weekend da 11,3 milioni di dollari. Per il resto, tengono botta i soliti noti: 9 milioni per il film animato di Spider-Man, che a livello worldwide supera i 300 milioni. Soglia non ancora raggiunta dal sequel di Mary Poppins, che arriva a quota 287 milioni. Bumblebee, spin-off di Transformers, grazie agli incassi esteri arriva invece a 365 milioni di dollari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *