The Big Wedding, un grande cast per una commedia sul matrimonio

the big wedding recensione“The Big Wedding” sembra voler ripercorrere le orme delle recenti commedie romantiche hollywoodiane – mettendo insieme il maggior numero di stelle dai nomi altosonanti nella trama di una commedia romantica.

Tra i grandi interpreti troviamo Robert De Niro, Diane Keaton e Susan Sarandon e poi tanti altri anche se meno carismatici.

Il matrimonio ruota intorno ad una serie di bugie ed alla religione – con Robin Williams nella parte di un prete cattolico ubriaco. L’aspetto più sorprendente che il pubblico sta apprezzando in questo film, a dispetto dei commenti dei critici decisamente negativi, è che esso è esilarante. Chi apprezzerà il film si ritroverà a ridere dall’inizio alla fine. Ma crediamo che sia giusto avvisarvi che quasi tutte, se non tutte, le battute sono basate sulla sessualità.

Si ride dello stigma cattolico che proibisce il sesso ma, se lo fai, non sarai salvo; si ride di chi fa troppa attività sessuale come pure di chi non ne fa affatto; e peggio di tutto, si ride di coppie divorziate e coniugate che hanno rapporti sessuali con altre persone.
Qualche battuta però, pur essendo divertente, genera disagio tra i personaggi ed il film attraversa la immaginaria linea che separa la divertente famiglia disfunzionale dalla ripugnante famiglia disfunzionale.

L’unica riga che “The Big Wedding” cavalca bene è quella che separa la commedia dal dramma. Il film si fa apprezzare quando si sposta agilmente dalle situazioni divertenti a quelle toccanti della famiglia per poi tornare di nuovo alle battute più divertenti.

Anche se la storia risulta abbastanza prevedibile e, talvolta, le battute sono troppo scontate, il film è sicuramente divertente per gli appassionati del genere. In definitiva ci sentiamo di premiarlo per il tentativo di mescolare, nella giusta quantità, dramma e commedia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *