The Big Bang Theory 12×06, la recensione

Come di consueto, ad ogni martedì, torniamo ad ospitare su questo nostro piccolo spazio virtuale la rubrica dedicata alle serie televisive. Più nello specifico, le nostre attenzioni sono concentrate su The Big Bang Theory, e difficilmente avrebbe potuto essere altrimenti: la celebre sit-com, fra le più amate al mondo, trasformatasi in una sorta di cult durante la sua vita lunga un decennio abbondante, è oramai prossima alla conclusione. La dodicesima stagione, lo abbiamo detto più volte, sarà l’ultima. Per l’occasione, allora, abbiamo visto in anteprima anche il sesto episodio di questa season, dal titolo The Imitation Perturbation: come sono andate, allora, le cose?

The Big Bang TheoryIl sesto episodio della dodicesima stagione di The Big Bang Theory prende a pretesto la festività di Halloween, che, pur avendo delle forti tradizioni americane, da qualche anno a questa parte è stata sdoganata anche nella Vecchia Europa. Facile immaginare che, con una festa così pittoresca, caratterizzata da costumi e da tanti elementi bizzarri, anche l’intera puntata riesca a giovarne. E, pur se non si spinge troppo sull’acceleratore, come invece era avvenuto con alcuni episodi passati a tema Halloween, effettivamente a dominare è la leggerezza e il divertimento.

La trama principale di The Imitation Perturbation riguarda uno scontro tra le consolidate coppie Howard – Bernadette e Sheldon – Amy: alla base di tutto, degli scambi di costumi che, se da una parte suscitano l’ilarità dello spettatore, dal punto di vista dei protagonisti vengono graditi ben poco. Non manca l’occasione per aggiungere minuti alla relazione tra Raj e la nuova (forse ultima?) fiamma, in un rapporto che, pur se partito in sordina, adesso guadagna più credibilità.

Un’ultima sottotrama riguarda un’altra coppia, quella storica di The Big Bang Theory: il primo bacio tra Leonard e Penny avvenne proprio durante una festa di Halloween (in un celebre episodio della prima stagione), un fatto che dapprima troverà in disaccordo i due personaggi. Un episodio tutto sommato breve e transitorio, ma molto divertente. Appuntamento alla prossima settimana, con la settima puntata, dal titolo The Grant Allocation Derivation.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *