The Big Bang Theory 11×02, la recensione di Onecinema

Una fra le serie televisive più amate e più famose a livello mondiale, ossia quella di The Big Bang Theory, è oramai ricominciata da qualche giorno a questa parte negli Stati Uniti. Via via che usciranno i vari episodi cercheremo di recensirli per voi, nell’attesa che possano essere presto distribuiti anche con il doppiaggio italiano. E così, dopo la premiere andata in onda qualche settimana fa, abbiamo provato a guardare anche la seconda puntata dell’undicesima stagione, dal titolo The Retraction Reaction.

Big Bang TheorySe, inevitabilmente, sarà estremamente difficile tornare agli albori di The Big Bang Theory, ossia quando la serie era al massimo del proprio smalto e con la prospettiva di offrire un enorme potenziale agli spettatori, va detto che anche questo secondo episodio, almeno per il momento, ha lasciato intravedere delle buone aspettative circa l’intera stagione.

Il canovaccio pone come protagonista Leonard, al centro di una situazione di notevole imbarazzo con la sua università e, di conseguenza, con i suoi datori di lavoro. E se il pretesto di questo imbarazzo pare un po’ debole e forzato, d’altro canto son certamente più divertenti e più interessanti gli sviluppi andatisi a creare, che vedono anche il coinvolgimento degli altri personaggi del cast: da Sheldon ad Howard, da Raji a Penny, il discorso è piuttosto corale, e si torna a ragionare in termini di gruppo.

Più dimenticabile, invece, la sottotrama posta sullo sfondo di questo episodio di The Big Bang Theory, e che invece pone, come già avvenuto in passato per diversi motivi, una contrapposizione tra le altre due donne della serie, vale a dire Bernadette ed Amy. Il pretesto, in questo caso, più che forzato sembra addirittura irritante, ed effettivamente, da parte nostra, non se ne avvertiva la necessità.

Anche le guest star, com’era fisiologico che fosse, subiscono un calo rispetto al precedente episodio: nel ruolo di se stesso abbiamo Ira Flatow, conduttore di stampo televisivo e soprattutto radiofonico a tema scientifico, una sorta di celebrità nel suo campo, benché poco noto, per forza di cose, in Italia. Appuntamento alla terza puntata, dal titolo The Relaxation Integration.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *