Un posto tranquillo primo, successone di Ready Player One

La domenica pomeriggio, per quanto concerne il settore cinematografico a livello mondiale, è sempre un periodo temporale molto interessante. Pochi minuti fa, infatti, sono state rese disponibili le prime proiezioni circa gli incassi che le varie pellicole hanno ottenuto nelle sale statunitensi nel weekend. Un fine settimana dominato dal debuttante A quiet place – Un posto tranquillo, ma che vede Ready Player One registrare nuovamente un grande successo.

Ready Player OneA quiet place – Un posto tranquillo, come dicevamo, è riuscito a prendersi il primato: nel suo primo weekend in proiezione presso le sale cinematografiche statunitensi, il film ha totalizzato ben 50 milioni di dollari. Una cifra estremamente interessante, che, unita ai numeri del mercato estero, fa salire il totale a livello worldwide a ben 71 milioni di dollari.

Ready Player One, indiscutibilmente, è il grande fenomeno del periodo, e non potrebbe essere altrimenti. Pur avendo perduto il primato conquistato nello scorso weekend, in questo fine settimana la pellicola si piazza in un comunque eccellente secondo posto, con altri 25 milioni raggranellati nei soli Stati Uniti d’America. Ma è soprattutto all’estero che Ready Player One sta facendo faville: non a caso, a livello worldwide, siamo giunti a ben 391 milioni di dollari, cifra che supera di oltre il doppio il budget di produzione.

E gli altri? L’altro debuttante, Blockers, con circa 21,5 milioni di dollari si conquista il terzo posto, scalzando così dal podio, per la prima volta da otto weekend a questa parte, Black Panther. L’ultimo film del supereroe della Marvel, tuttavia, porta a casa altri 8,5 milioni di dollari, una cifra davvero notevole, se si considera che il film è in circolazione già da due mesi: non a caso, a livello worldwide, si è arrivati alla clamorosa cifra di 1,3 miliardi di dollari. Jumanji – Benvenuti nella giungla, che proprio in questi giorni debutterà in Giappone, è invece arrivato a 950 milioni.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *