Ecco anche il secondo trailer di Christopher Robin

Nel corso di questi ultimi anni, per quanto concerne il settore cinematografico a livello internazionale, è indubbio che un colosso come la Disney abbia allargato ancora di più il proprio dominio, fino ad ottenere una sorta di monopolio in più settori. Marvel, Fox, Lucasfilm, sono soltanto alcune fra le più celebri ramificazioni che la compagnia americana ha esteso in questi lustri. E, così, presso le nostre sale abbiamo visto proliferare sempre più pellicole, talvolta reinterpretando anche in chiave live action alcuni celebri classici animati. Fra pochi mesi, così, contestualmente alle fasi conclusive della stagione estiva, sarà anche il turno di Christopher Robin, che scriverà un nuovo capitolo sulle vicende di Winnie Pooh e dei suoi amici.

Ritorno al Bosco dei 100 Acri, Christopher Robin in originale, narrerà le avventure sul cresciuto protagonista dei romanzi di A. A. Milne (a sua volta ispirato all’omonimo figlio di Milne), che giunto in età adulta ha oramai perduto ispirazione e fantasia. Ci penserà allora il suo vecchio amico di infanzia, l’orsetto di pezza Winnie, a fargli fare un tuffo nel passato, e ad aiutarlo a ritrovare la sua immaginazione.

Il film si presenta certamente ambizioso, ed è compatibile con la linea che Disney ha sposato in questi ultimi anni. In particolar modo, la pellicola sembra presentare delle analogie con Saving Mr. Banks: uscito nel 2013, il film, pur in maniera romanzata, tentava di sviscerare la situazione celata sull’acquisizione dei diritti del romanzo Mary Poppins di Pamela Travers da parte della Disney.

Il secondo trailer di Christopher Robin è stato diffuso solamente pochi giorni fa, e ci mostra finalmente come saranno rappresentati, fisicamente, gli altri simpatici pupazzi immaginari: Tigro, Tappo, Pimpi, Ih-Oh, Uffa e tutti gli altri.

La pellicola vedrà la luce presso le sale cinematografiche statunitensi soltanto a partire dal prossimo 3 agosto 2018. In Italia, invece, bisognerà attendere fino al prossimo 30 agosto 2018.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *