Ready Player One, è buona la prima

La domenica, in questo primo giorno di aprile, coincide con le festività pasquali, per le quali vogliamo porgervi i nostri migliori auguri. Ma, in questa sera, come sempre, sono giunte le prime proiezioni circa gli incassi mondiali portati a casa dalle varie pellicole nelle sale statunitensi. Un box office non troppo ricco quello del weekend pasquale, ma che ha dato comunque dei risultati molto interessanti. E, come prevedibile, il vincitore del fine settimana è stato Ready Player One.

Ready Player OneReady Player One è una sorta di kolossal omaggio ai tanti fan di videogiochi, fantascienza et similia, tanto da scatenare la curiosità dei più. Il pubblico, al cinema, in questo senso pare aver dato una risposta molto positiva: nel weekend di esordio, negli Stati Uniti, son stati messi insieme 41,2 milioni di dollari, mentre, a livello worldwide, grazie soprattutto all’exploit registratosi nel resto del mondo, il totale levita fino a 181 milioni di dollari.

Alle spalle di Ready Player One, nel box office americano si piazza il thriller Tyler Perry’s Acrimony: la pellicola, però, ha fortemente deluso, e pur con i 17 milioni di dollari di incasso del primo fine settimana, la critica del settore lo ha letteralmente stroncato.

Il podio viene così completato dall’ovvio Black Panther, che, al suo settimo weekend nelle sale, continua a stupire fortemente. Il bottino, con altri 11 milioni di dollari, vede incrementare il totale worldwide ad una clamorosa cifra di 1,274 miliardi di dollari. Al momento si tratta dell’undicesimo titolo più remunerativo di tutti i tempi, e la top ten, lontana di una manciata di milioni, è oramai ad un passo: il decimo posto, attualmente detenuto da Frozen, verrà conquistato nei prossimi giorni.

Jumanji – Benvenuti nella giungla, nel frattempo, ha raggiunto i 944 milioni a livello worldwide: sarà molto interessante capire che cosa accadrà nei prossimi giorni, quando la pellicola esordirà anche sul suolo giapponese.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *