Ralph Spaccatutto, anche il box office: è primo

La domenica sera, come sempre su questo nostro piccolo spazio virtuale, è l’occasione ideale per analizzare al meglio l’inerzia delle varie pellicole attualmente in proiezione presso le sale cinematografiche di tutto il mondo. E il periodo che ci avvicina alle festività natalizie, naturalmente, da questo punto di vista è sempre molto prolifico e interessante da prendere in esame. Non a caso, nel corso di queste ultime settimane, molti film piuttosto “forti”, parlando in termini di box office, hanno realizzato dei numeri abbastanza buoni. Grandi aspettative erano naturalmente riversate su Ralph Spaccatutto 2, ultima fatica della Disney, che pur non facendo sfaceli sta comunque portando a casa la proverbiale pagnotta.

Ralph SpaccatuttoScopriamo, così, che al suo secondo weekend negli Stati Uniti, Ralph Spaccatutto è stato ancora una volta il film più visto, con incassi pari a 25,7 milioni di dollari. Certo, era forse lecito attendersi qualcosina di più, ma considerando che deve ancora debuttare presso molti paesi di tutto il mondo, soprattutto in ottica delle già citate festività natalizie, è chiaro che anche la situazione worldwide presto migliorerà. Per il momento, Ralph Spaccatutto 2 può vantare un totale di poco superiore ai 206 milioni di dollari.

In proiezione, un po’ a sorpresa, sta invece facendo molto meglio un altro film d’animazione: quello de Il Grinch, che al quarto weekend americano mette ancora insieme quasi 18 milioni di dollari. Globalmente, invece, parliamo di circa 268 milioni di dollari: anche in questo caso, con l’uscita che presto si concretizzerà in maniera massiccia anche all’estero, i numeri si solleveranno un po’.

Medaglia di bronzo infine a Creed 2: l’ultima apparizione del celebre Rocky Balboa, al secondo fine settimana, vale altri 16,8 milioni di dollari. A livello worldwide siamo invece a 92,5 milioni: forse ci si poteva aspettare qualcosina di più. Flop casalingo per Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald (appena 11 milioni al terzo weekend); molto meglio all’estero, con gli incassi globali che arrivano a circa 520 milioni di dollari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *