Ralph Spaccatutto 2, ecco il teaser trailer

Pochi giorni fa si è tenuto l’attesissimo evento del D23 Expo, presso il quale la Disney, celeberrimo colosso versato in più settori, ha presentato al pubblico una larghissima serie di novità tra le più disparate. Naturalmente, a tener banco, sono stati i film, e in questo senso la Disney ha mostrato di avere diversi importanti progetti in cantiere. Oltre, naturalmente, alle prossime pellicole della Marvel, ecco che sono spuntate fuori ulteriori novità circa il settore dell’animazione, con il sequel di Ralph Spaccatutto finito sugli scudi.

Ralph Spaccatutto esordì nelle sale di tutto il mondo nel 2012, aprendo nuove frontiere e nuove sperimentazioni alla Disney. Il film, pur non rivelandosi un enorme successo al botteghino come invece hanno fatto altre pellicole, riuscì infatti a conquistare una larga fetta di pubblico e a farsi apprezzare anche postumamente, soprattutto per i tantissimi riferimenti a videogiochi famosi.

Non a caso, subito dopo l’uscita del film, si paventò subito la possibilità di realizzarne anche un sequel: una mossa piuttosto rara per la Disney, che per i nuovi Classici ha quasi sempre preferito (con l’unica eccezione di Bianca e Bernie) realizzare delle storie originali anziché sequel o prequel assortiti. Una tendenza che tuttavia pare appartenere al passato, tanto che ci è voluto poco per rendere la cosa ufficiale.

E così, al D23, è stato già messo in scena il primo teaser trailer di Ralph Spaccatutto 2. Per l’occasione, il titolo inglese diverrà Ralph Breaks the Internet: Wreck-it Ralph 2, con il pacioso protagonista che farà un bel viaggetto sul web, insieme all’amica Vanellope, per trovare una soluzione al guasto del videogioco di appartenenza di quest’ultima. A sorpresa, è stata confermata la presenza di diverse principesse Disney, che faranno un lungo cameo.

Nel teaser si vede veramente poco, ma è comunque il segnale che la produzione stia procedendo spedita. L’uscita nelle sale dovrebbe avvenire il 23 novembre 2018, naturalmente sperando che la data italiana non venga posticipata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *