Mulan viene rinviato a causa del coronavirus

Era nell’aria da un po’ di tempo, ma solamente nei giorni scorsi è arrivata, inevitabile, la decisione ufficiale. Mulan, attesissimo remake in chiave live action del celebre classico di animazione della Disney, viene rinviato a data da destinarsi. La causa, naturalmente, è da ricondurre alla crescente emergenza del coronavirus, che da diverse settimane a questa parte sta fustigando diversi paesi europei e che, da qualche giorno, ha iniziato a destare grosse preoccupazioni anche sul suolo americano. Molti cinema, com’era lecito attendersi, stanno iniziando a chiudere al pubblico, per evitare l’ulteriore propagazione del virus. E a farne le spese, ovviamente, sono i film maggiormente carichi di aspettative, che avrebbero dovuto esordire proprio in questo periodo.

Mulan 2020Mulan avrebbe realizzato il proprio debutto il prossimo 26 marzo, e anche in Italia le attese erano piuttosto elevate. La Disney, così come molti altri produttori cinematografici, ha allora saggiamente deciso di rinviare il tutto nella speranza che arrivino presto tempi migliori, in modo da poter allietare i fan specialmente in questi giorni bui. Perlomeno, la major americana nei prossimi giorni lancerà in molti mercati, incluso anche quello italiano, la piattaforma in streaming di Disney+, ancora in sconto nella fase di preordine, che permetterà di fruire di molti contenuti ai tanti che saranno costretti nelle proprie abitazioni.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *