Maze Runner, la nostra recensione

mazerunnerSiamo andati a vedere Maze Runner, nuovo film d’azione e fantascienza a firma di Wes Ball, con Dylan O’Brien, Kaya Scodelario, Thomas Brodie-Sangster, Will Poulter, Patricia Clarkson. La storia non prometteva granchè: il giovane Thomas si risveglia intrappolato in un ascensore che lo conduce verso una radura. Qui incontra altri ragazzi che non ricordano niente del proprio passato, come lui. I quali, non sapendo come uscire dalla radura, circondato da un labirinto inespugnabile e pericolosissimo, han ben deciso di creare una comunità interna con proprie regole.

Di qui la deriva del film, che si basa sul tentativo (interiore e concreto) di uscire dal labirinto. Un film che alla fine si rivela migliore delle tetre aspettative, e che consuma a piene mani scenari e sensi tipici di Lost, Il signore delle mosche, The Village, Cube e tanto altro ancora.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *