La profezia dell’armadillo, ecco il primo trailer

Come abbiamo avuto modo di ribadire più di una volta in questo nostro piccolo spazio virtuale, il settore cinematografico, da diversi anni a questa parte, si è affacciato più volte sul mondo del fumetto per trarre ispirazione e nuova linfa. I cosiddetti cinecomic, in questo modo, stanno letteralmente spopolando, proponendo ulteriori esplorazioni ed esperimenti. Se, infatti, fino a qualche tempo fa questo filone rimaneva appannaggio del continente americano, con gli Stati Uniti in primissima linea, adesso l’Italia sta provando a gettarsi a capofitto nel genere. Negli ultimi anni, così, abbiamo potuto assistere ad alcuni prodotti atipici, ma molto interessanti e ben accolti da critica e pubblico. Basti pensare a Lo chiamavano Jeeg Robot, vera e propria rivelazione. Tuttavia, parlando di fumetto nostrano, il lustro più recente ha prodotto un autore capace di racimolare un clamoroso successo anche all’estero, tanto da finire per affacciarsi persino sul mondo del cinema: stiamo ovviamente parlando di Zerocalcare, e del suo fortunato La profezia dell’armadillo.

Zerocalcare, al secolo Michele Rech, in questi anni si è consacrato come uno dei più amati fumettisti italiani. Tanto che la sua opera di esordio, La profezia dell’armadillo appunto, vincitrice di numerosi premi, sta adesso per essere trasposta anche su pellicola. Proprio domani, infatti, essa debutterà sul grande schermo, portandosi dietro una serie di aspettative particolarmente importanti.

Il film de La profezia dell’armadillo è stato diretto da Michele Scaringi, e prevedrà un cast molto interessante, assortito tra veterani del cinema italiano e giovani virgulti. Spicca, così, l’esperienza di Claudia Pandolfi e di Laura Morante, mentre lo stesso Zerocalcare sarà interpretato da Simone Liberati. Pietro Castellitto, figlio d’arte (il padre è il famoso Sergio Castellitto) vestirà invece i panni di Secco, il migliore amico del protagonista.

Vi lasciamo dunque alla visione del trailer completamente in lingua italiana. Voi che cosa ne pensate? Andrete a vederlo al cinema?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *