Nel segno della Justice League, un botteghino da supereroi!

Siamo dunque arrivati anche alla conclusione di questo weekend, che, ovviamente, per quel che concerne il settore cinematografico, ci consegna le ultime proiezioni circa gli incassi dei vari film presenti nelle sale statunitensi. E chiaramente, considerando le varie pellicole che hanno esordito nel periodo, non poteva che essere un botteghino “super”, data la presenza di Thor Ragnarok e, soprattutto, di Justice League.

Justice LeagueJustice League, in particolare, finisce per essere il titolo più chiacchierato del momento, oltre che quello capace di portare a casa delle cifre davvero notevoli. Il nuovo prodotto della Warner Bros., che include alcuni dei supereroi più amati della DC come Batman, Flash, e Wonder Woman, domina il botteghino con un primo weekend da ben 96 milioni di dollari.

Un successo, quello di Justice League, ulteriormente incrementato dagli incassi dell’estero, che portano il totale worldwide a ben 281,5 milioni di dollari. Non male, considerando che la pellicola, di fatto, ha appena esordito in praticamente tutto il mondo. E considerando che la sua corsa è praticamente agli inizi, è facile ipotizzare che, alla fine, la sua cifra sarà notevolmente più alta.

Al secondo posto, un po’ a sorpresa, ecco un’altra new entry: si tratta di Wonder, pellicola di genere drammatico che, al suo primo fine settimana di permanenza nelle sale americane, porta a casa circa 27 milioni di dollari.

E così, ecco che il podio viene completato da Thor Ragnarok. Il film, ultimo della trilogia sul celebre supereroe nordico della Marvel, al suo terzo weekend subisce un calo piuttosto brusco (quasi il 62% in meno rispetto a quello scorso), ma incassa ancora 22 milioni di dollari. E così, a livello worldwide, il totale raggiunge già 738 milioni, una cifra che può essere migliorata ancora nelle prossime settimane.

Da segnalare, infine, anche l’esordio di una nuova pellicola d’animazione, Gli eroi del Natale, che racconta la natività di Gesù dal punto di vista degli animali. Un debutto sottotono, per un incasso da 10 milioni, che vale appena il sesto posto: una delusione, considerando che il budget di produzione era di ben 20 milioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *