Jurassic World da spavento, che incassi all’esordio!

Come spesso accade su questo nostro piccolo spazio virtuale, andiamo ancora una volta a dedicare la domenica sera agli incassi che i vari film hanno fatto registrare sul suolo statunitense. In questo senso, inevitabilmente, stiamo vivendo un periodo molto prolifico, grazie all’uscita quasi contemporanea di due pellicole molto forti al box office. Se, infatti, la scorsa settimana si è registrato il debutto de Gli Incredibili 2, con il ritorno supereroi della Pixar, adesso ecco che arriva anche il secondo capitolo di Jurassic World.

Jurassic WorldJurassic World – Il regno distrutto era già uscito alcuni giorni fa in diversi paesi del mondo, inclusa la nostra Italia, mentre negli Stati Uniti d’America ha visto la luce proprio in questo weekend. E l’esordio è stato sicuramente molto interessante, con una prima da 150 milioni di dollari. Tuttavia, è soprattutto all’estero che il film va forte, come buona tradizione per le pellicole della saga di Jurassic Park: sommando anche gli incassi totalizzati nel resto del mondo, Jurassic World – Il regno distrutto vanta già 711 milioni di dollari.

E così, in seconda posizione, scende il già citato Gli Incredibili 2, che dopo il grandissimo debutto nello scorso fine settimana perde parecchia forza. Tuttavia, il secondo weekend rimane ancora molto prolifico: 81 milioni di dollari, mentre il totale a livello worldwide aumenta a 485 milioni di dollari. In questo caso il risultato scarso proviene dal mercato estero, ove però mancano ancora diversi paesi all’appello, come l’ Italia.

Continua il crollo di Ocean’s 8, appena 11,5 milioni al terzo fine settimana. Il totale, adesso, è di 170 milioni di dollari, una cifra non propriamente strabiliante. Deadpool 2 aggiunge altri 5 milioni, facendo lievitare il totale mondiale a quasi 700 milioni. Disastro di Solo, ultimo spin off di Star Wars, giunto ad appena 353 milioni di dollari: un flop colossale, e francamente impronosticabile. Avengers Infinity War ha invece raggiunto i 2 miliardi e 30 milioni di dollari, divenendo il quarto film più remunerativo di sempre senza considerare l’inflazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *