Jumanji – Benvenuti nella giungla, un successo clamoroso

Per quanto concerne il settore cinematografico a livello mondiale, molto spesso, le previsioni della maggior parte degli analisti e degli addetti ai lavori, sia per quanto concerne i possibili incassi (statistica, questa, sempre fondamentale per le maggiori major di Hollywood) che per quanto riguarda l’apprezzamento del pubblico, ci azzeccano. Capitano, però, un po’ più di rado, anche casi in cui qualunque aspettativa venga completamente sovvertita, sia in termini positivi che in altri negativi. E così, a gran sorpresa, e in maniera persino clamorosa, Jumanji – Benvenuti nella giungla sta ricevendo una consacrazione che neppure l’analista più ottimista, soltanto un mese fa, avrebbe potuto prevedere.

JumanjiJumanji – Benvenuti nella giunga ha realizzato il proprio debutto, presso le sale cinematografiche statunitensi, soltanto nello scorso 20 dicembre, e ad oggi ha già sfondato il muro delle 675 milioni di dollari (e la cifra è ancora largamente migliorabile). Si tratta di un successo del tutto inaspettato, e che ha stravolto completamente le maggiori previsioni iniziali. Non solo: anche dopo un ovvio scetticismo, dovuto soprattutto al confronto con la leggendaria pellicola del 1995, sia il pubblico che la critica del settore paiono essere stati convinti dalla bontà di questo secondo riadattamento, realizzato in chiave ovviamente più moderna rispetto al film di Robin Williams.

E così, la curiosità nei confronti di un film che ha fatto largamente parlare di sé fin dal suo primo annuncio ufficiale, unitamente ad un diffuso passaparola effettuato da chi l’ha visto alla sua uscita nei cinema, hanno contribuito enormemente a pubblicizzare al meglio Jumanji – Benvenuti nella giungla, benché alcuni, forse troppo superficialmente, l’avessero bollato come un flop annunciato. Ma anche il periodo di diffusione nelle sale, quello natalizio, certamente ha inciso in questo clamoroso successo. Peraltro, il budget di produzione, stimato in circa 90 milioni di dollari, è stato già ampiamente ricoperto e superato di quasi otto volte. Allo stesso modo, in proiezione, anche il Jumanji del 1995 è stato sconfitto: quello, a fronte di un budget di 65 milioni, finì per incassarne 263, e quindi “solo” quattro volte superiore.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *