DuckTales 2017, la recensione di Onecinema

Nel corso di questi ultimi anni, indubbiamente, le serie televisive hanno spopolato più di quanto fossero mai riuscite a fare negli anni passati, generando un ascendente particolarmente irresistibile presso il pubblico. The Big Bang Theory, Game of Thrones, Doctor Who e chi più ne ha più ne metta, hanno conquistato una fama praticamente mondiale, costituendo anche uno zoccolo durissimo di fans. Ma cosa succede quando la serie in questione è animata, e peraltro è una sorta di reboot rispetto ad una già uscita diversi anni fa? Come certamente avrete immaginato, ci stiamo riferendo a DuckTales, uno dei più fortunati progetti della Disney.

DuckTalesGià quando, nella scorsa stagione estiva, venne reso noto che DuckTales sarebbe ripartito da zero, con succose novità, stili rivoluzionati e quant’altro, si creò una sorta di spartiacque emotivo tra i fans di lunga data della Disney: da una parte chi storceva il naso, puntando il dito contro una presunta scarsa originalità, desideroso che i propri ricordi dell’infanzia rimanessero intatti, quasi congelati, ad una serie tipica degli anni ’80 e rimasta scolpita nella memoria dei più. Dall’altra, chi ha accolto con entusiasmo, o comunque con curiosità, questa idea sicuramente importante, e che se ben fatta poteva rappresentare un punto di svolta nell’universo dei paperi disneyani.

Al momento, perlomeno secondo quello che è il nostro parere, il punto di vista rispecchia pienamente la seconda ipotesi: esteticamente lo stile rappresenta una sorta di rivoluzione, è vero, ma questo non è necessariamente un dato negativo. Anzi, Disney ha palesato una certa audacia, dimostrando di credere fino in fondo a questo progetto, e dedicandogli delle risorse particolarmente ampie, tanto da rendere il nuovo DuckTales qualcosa in più che un semplice reboot: c’è la volontà, da questo punto di vista, di rivaleggiare con altre serie animate famose, come Adventure Time o Rick and Morty, e dal punto di vista tecnico il prodotto si presenta assolutamente pregevole, con animazioni di grandissimo livello.

I primi episodi del nuovo DuckTales che abbiamo potuto vedere, al momento, sono invece perlopiù introduttivi, e tendono a riconsiderare alcuni personaggi classici della serie, come i nipotini Qui, Quo e Qua, la paperetta Gaia ed altri ancora. Difficile sbilanciarsi al momento sulla storia, ma è estremamente probabile che più in avanti vengano esplorate approfonditamente alcune tematiche importanti, come quelle della famiglia e dell’avventura. Non rimane che attendere dunque, ma per ora il parere è assolutamente positivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *