Crollo per Solo – A Star Wars Story, ma è ancora primo

Come spesso accade su questo nostro piccolo spazio virtuale, anche questa domenica sera ci offre le prime proiezioni circa gli incassi cinematografici del weekend appena trascorso. E il fine settimana, stavolta, è stato piuttosto modesto, avendo fatto registrare delle cifre tutt’altro che roboanti. Rispetto a qualche giorno fa, in questo senso, il podio è rimasto praticamente invariato, ma parliamo di numeri davvero molto contenuti. A partire da Solo – A Star Wars Story, che prosegue in una cavalcata lenta ed estremamente deludente.

Solo - A Star Wars StoryNonostante i presupposti iniziali, Solo – A Star Wars Story, al suo secondo weekend di proiezione presso le sale cinematografiche statunitensi, ha portato a casa appena 29,3 milioni di dollari: un crollo verticale rispetto allo scorso weekend (perdite superiori al 65%), che di per sé non era stato neppure eccezionale.

Solo – A Star Wars Story, a livello worldwide, ha adesso raggiunto i 264 milioni di dollari. E, chiaramente, permane una certa sensazione di delusione, considerando che parliamo di una saga abituata a cifre anche superiori al miliardo di dollari.

Il secondo posto viene stabilmente mantenuto da Deadpool 2, che al terzo weekend fa registrare numeri simili a quelli di Solo. Parliamo di 23,3 milioni di dollari, mentre a livello worldwide il nuovo film targato Marvel ha già raggiunto i 546 milioni di dollari: il tutto, a fronte di un budget stimato in circa 110 milioni.

Terzo posto per l’esordiente Adrift, che apre con un primo weekend da 11,5 milioni di dollari: anche in questo caso ci si aspettava probabilmente di più, visti i costi di produzione di circa 35 milioni di dollari.

Per la prima volta in sei weekend, così, scivola fuori dal podio Avengers Infinity War, che però ha di che sorridere: la pellicola collettiva sui supereroi Marvel, infatti, porta a casa altri 10,4 milioni di dollari, e a livello worldwide arriva a 1 miliardo e 965 milioni di dollari. Il traguardo dei 2 miliardi è oramai a un passo.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *