Box office, è buona la prima per Alita

Ci troviamo a vivere gli ultimi scampoli di questo weekend, che ha segnato il giro di boa del mese di febbraio. Un periodo sicuramente molto interessante, per quanto riguarda il dorato mondo del grande schermo: in questo fine settimana cinematografico, infatti, diverse pellicole sicuramente molto attese hanno effettuato il proprio esordio a livello mondiale. E, senza ombra di dubbio, le prime proiezioni circa gli incassi avvenuti presso le sale statunitensi ci permettono di effettuare alcune considerazioni. A conferma di quelle che erano le indiscrezioni nei giorni scorsi, la medaglia d’oro, in qualità di pellicola capace di mettere insieme gli incassi più corposi nel weekend prossimo a concludersi, è stato Alita Battle Angel.

Alita angelo battagliaAlita Battle Angel è un film tratto da un manga di grande successo, e segna un banco di prova particolarmente importante, dopo il clamoroso fallimento, alcuni anni fa, di Dragon Ball Evolution. I tempi, effettivamente, adesso sembrano piuttosto maturi per portare sul grande schermo un prodotto in live action tratto da un fumetto giapponese, e Alita finora ha messo insieme delle buone recensioni, benché i numeri siano da migliorare. Effettivamente, la pellicola è prima negli Stati Uniti, con 27,8 milioni di dollari portati a casa nel weekend di esordio. A livello worldwide, le cifre arrivano a circa 72 milioni di dollari. Tuttavia, parliamo di un budget di produzione stimato in circa 170 milioni di dollari: ragion per cui, la strada per poter benedire questo film come un successo economico è ancora lunga.

Al suo secondo fine settimana, per tanto, il sequel di The LEGO Movie scivola già al secondo posto: parziale di circa 21,2 milioni di dollari, e totale worldwide che, al momento, è di pochissimo inferiore ai 100 milioni di dollari. La commedia sentimentale Non è romantico?, invece, produce numeri forse sorprendenti, se rapportati alle aspettative: 14,2 milioni al debutto, e totale, finora, di poco superiore ai 20 milioni.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *