Avanti tutta, Coco! Ancora primo al terzo weekend

Si è dunque conclusa anche un’altra settimana, che, naturalmente, per quel che concerne il settore cinematografico, significa che abbiamo i primi dati relativi agli incassi del weekend negli Stati Uniti. E dunque, in America, a farla da padrone per il terzo fine settimana di fila, è stato ancora una volta Coco: l’ultimo film prodotto dalle forze congiunte di Disney e Pixar, si posiziona nuovamente primo relativamente alle cifre portate a casa.

Coco PixarAl suo terzo weekend in proiezione nelle sale statunitensi, infatti, Coco registra incassi per altri 18,3 milioni di dollari. A livello worldwide, invece, il totale sfonda il muro dei 300 milioni di dollari, giungendo fino a quasi 308 milioni. Probabilmente non si tratta di numeri stratosferici, ma sono comunque abbastanza soddisfacenti.

Dopo Coco, anche il secondo e il terzo posto rimangono invariati, rispetto alla scorsa settimana. E così, la piazza d’onore viene occupata da Justice League: la pellicola, di fatto la prima corale circa i celebri supereroi della DC, realizza altri 9,6 milioni di dollari, portando il totale a livello mondiale a 613 milioni. Numeri interessanti, benché in questo caso, forse, a questo punto ci si sarebbe aspettati qualcosa di più.

Completa il podio Wonder, forse una delle maggiori rivelazioni del periodo: altri 8,5 milioni portati a casa al quarto weekend di proiezione, per un totale worldwide di quasi 130 milioni di dollari. La medaglia di legno, invece, spetta ad una sorpresa davvero assoluta. Al suo secondo fine settimana, che rispetto al primo ha goduto di una proiezione cinematografica di gran lunga superiore, troviamo The Disaster Artist: la pellicola, attraverso gli sforzi di James Franco, racconta il folle progetto di The Room, disastroso film di Tommy Wiseau del 2003, che però negli anni è divenuto un vero e proprio cult.

The Disaster Artist, così, conquista quasi 6,5 milioni di dollari, rivelandosi un successone a dir poco clamoroso al botteghino. Ironicamente, la pellicola ha ricevuto critiche estremamente positive, oltre che premi e riconoscimenti vari, diversamente dalla fonte di ispirazione, quel già citato The Room che, invece, è considerato uno dei peggiori film di tutti i tempi.

Scivola in quinta posizione Thor Ragnarok, che raggranella altri 6,3 milioni per un totale worldwide pari a 833 milioni di dollari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *