Auguri per la tua morte, It, l’horror sbanca il botteghino

Abbiamo avuto le prime proiezioni anche per questo weekend, relativamente agli incassi cinematografici degli Stati Uniti. È stato un fine settimana molto interessante, in quanto, compatibilmente con l’avvicinamento della festività di Halloween, è stato letteralmente dominato dal genere d’horror. Se, infatti, non ci stupisce la straordinaria tenuta di It, del quale comunque parleremo meglio tra poco, in vetta troviamo un’altra pellicola che tiene saldamente in mano le redini della categoria: Auguri per la tua morte.

It Stephen KingAuguri per la tua morte ha esordito proprio in questo weekend negli Stati Uniti, totalizzando ben 26,5 milioni di dollari a fronte di un budget di produzione di appena 4,8 milioni. Un successone insomma, che va quasi a sestuplicare quelli che sono stati i costi per la realizzazione della pellicola. Uniti alle cifre totalizzate all’estero, al momento Auguri per la tua morte raggiunge addirittura 31,5 milioni, e le prospettive per un miglioramento sono particolarmente rosee.

Blade Runner 2049, sequel del più celebre capolavoro di Ridley Scott, scende dunque di un gradino, portando a casa appena 15 milioni di dollari al suo secondo fine settimana nelle sale americane. Pur se la critica è stata piuttosto benevola con la pellicola, i numeri invece sono impietosi: in dieci giorni, il totale a livello worldwide dice che gli incassi sono arrivati quasi a 110 milioni di dollari, insufficienti addirittura per coprire il budget di produzione, pari invece a 150 milioni. Un vero e proprio flop, insomma.

Sul gradino più basso del podio troviamo invece The Foreigner, ultima fatica di Jackie Chan, che negli USA porta a casa quasi 13 milioni. Una cifra non propriamente straordinaria, soprattutto considerando i 35 milioni stanziati per i costi per la realizzazione: si recupera abbondantemente, tuttavia, con il resto del mondo, che conta altri 88,5 milioni di dollari. Il totale worldwide, così, supera addirittura i 100 milioni.

Al quarto posto, invece, troviamo il già citato It, vero e proprio fenomeno del periodo. Al suo sesto fine settimana nelle sale, il film tratto dal celebre romanzo di Stephen King incassa altri 6 milioni di dollari, portando il totale worldwide addirittura a 621,5 milioni di dollari. Incredibilmente tale cifra potrebbe migliorare ancora parecchio, visto che It non ha ancora esordito in tutti i mercati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *