Aquaman domina il botteghino delle feste

L’ultima domenica dell’anno, che giunge nel pieno di un periodo di feste, è l’occasione ideale non soltanto per dare un’occhiata alla tenuta dei vari film attualmente in proiezione presso le sale statunitensi, ma anche per capire bene quali trend vanno attualmente per la maggiore nel settore cinematografico. E, com’era abbastanza facile intuire, in un weekend particolarmente prolifico considerando appunto i tanti giorni festivi, il dominio è stato mantenuto dal più grande fenomeno del periodo. Aquaman sta infatti realizzando degli incassi a dir poco spaventosi, ed è probabile ipotizzare che, in breve tempo, raggiungerà la soglia del miliardo di dollari.

AquamanAl suo secondo weekend presso le sale cinematografiche statunitensi, Aquaman ha conservato un’ottima tenuta, portando a casa altri 55,1 milioni di dollari. In realtà, i numeri in madrepatria non sono particolarmente elevati, mentre è all’estero che gli incassi sono incredibilmente corposi. Troviamo, così, che a livello worldwide Aquaman è già quasi arrivato ad un totale di 750 milioni di dollari, divenendo una delle pellicole più remunerative dell’anno.

La medaglia d’argento va invece al sequel di Mary Poppins, che, pur guadagnando qualcosa rispetto al weekend precedente, non sta mettendo insieme le cifre pronosticate da Disney. Fine settimana da 28 milioni di dollari comunque, mentre il totale worldwide al momento è di circa 173 milioni di dollari.

Il podio viene idealmente chiuso dall’altra new entry del weekend natalizio, Bumblebee: lo spin-off di Transformers, tuttavia, sta rivelandosi come un gran flop sul mercato, con un secondo weekend da poco più di 20 milioni di dollari, ed un totale complessivo di poco inferiore ai 100 milioni. Per quanto riguarda le altre posizioni, troviamo dei risultati assortiti con le varie pellicole di animazione. Molto bene il remake de Il Grinch, che, con la spinta delle festività natalizie, finora ha ottenuto complessivamente 470 milioni di dollari. Più al ribasso il sequel di Ralph Spaccatutto, con 350 milioni di dollari.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *